Blog

Europrogettazione, diventare cacciatori di fondi europei

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Un promettente ambito occupazionale è quello legato al mondo dei finanziamenti europei. Master e corsi di formazione sono in costante crescita, ma è fondamentale sceglierne uno davvero affidabile.

La formazione qualificata è sempre più uno strumento indispensabile per il proprio futuro. Una buona laurea spesso non basta più: questo spiega la crescente tendenza a puntare su Master specialistici con cui completare il percorso di studi e rendere veramente appetibile il proprio curriculum. Orientarsi tra le tante offerte non è semplice, eppure scegliere un ottimo corso post laurea al quale iscriversi può fare la differenza.

Una frontiera lavorativa in continua espansione si sta rivelando quella legata all’europrogettazione, in cui operano quei professionisti capaci di curare la partecipazione di imprese e enti pubblici ai bandi UE per aggiudicarsi i fondi europei. Nell’attuale fase di instabilità economica e di difficoltà di accesso al credito, i contributi europei costituiscono imperdibili occasioni di sviluppo per le imprese e una strada obbligata per gli enti locali per realizzare progetti innovativi, impossibili da supportare con forme ordinarie di finanziamento.

Lavorare nel campo della progettazione europea richiede esperienza, competenze specifiche, e costante aggiornamento. L'eccellenza italiana del settore è costituita da Venice International University, il cui Centro di Formazione in Europrogettazione opera dal 1998 ed è scelto dalle principali istituzioni e aziende italiane per formare professionisti chiamati a gestire dossier che possono raggiungere svariati milioni di euro. Il centro veneziano, molto noto tra gli addetti ai lavori di tutta Europa, costituisce anche il più qualificato osservatorio italiano per lo studio del trend di utilizzo delle risorse europee derivanti dai programmi comunitari.

L’aspetto più complesso è sicuramente la conoscenza delle metodologie di europrogettazione, alla quale si affiancano la capacità di generare contenuti innovativi e di costruire reti e partenariati transnazionali. 
La delicatezza della materia deve indurre a un’attenta analisi per evitare corsi non in possesso dei necessari requisiti di affidabilità, alcuni dei quali anche recentemente al centro di  denunce delle associazioni dei consumatori, come ha documentato la rivista Il Salvagente. I dati, del resto, dimostrano come l’Italia sia ancora indietro rispetto ai maggiori Stati membri dell’Ue: nel nostro Paese non riusciamo a spendere una cospicua parte dei fondi che ci spettano, anche per mancanza di preparazione in ambito progettuale.
 

Fonte: http://www.repubblica.it/native/speciale/2017/05/08/news/europrogettazione_quante_opportunita_come_diventare_cacciatori_di_fondi-164529722/

LOGOS COMUNICAZIONE di F. Boccia

P. IVA 08212721214

80053 C/mare di Stabia (NA)

tel 081 0640063

info@migliorconsulente.it

 

©2018 Miglior Consulente. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Search